sabato 23 febbraio 2008

E così mi disse.

Signor Briguglio, mi parli della discordanza tra morale e politica riguardo alla pace perpetua. E io occhei, ho raccolto tutte le energie rimaste a soffocare tra un neurone e l'altro e ho cominciato a parlare, e ho detto pure cose sensate per i primi quarantacinque secondi. Ma lei no, voleva parare altrove, voleva fare presto. Fu così che mi interruppe. E fu così che cominciai, quella mattina di febbraio, a sparare cazzate. Ma non cazzatelle così, superficiali e campate in aria. Cazzate ben confezionate e curate, da sembrare inevitabilmente e inequivocabilmente cazzate. Puntando un po' sui residui di intelligenza che ancora gratto dal fondo del barile, e soprattutto sulla compassione, sentimento che ancora oggi è ospitato dai cuori dei giusti, porto a termine la mia missione passando attraverso una specie di domanda che ancora non ho capito e, infine, approdando a Hobbes e la Jurisprudence. Peccato che, essendo mediamente preparato sulla Jurisprudence, mi sia ovviamente soffermato solo su Hobbes, fantasticando dell'omominilupus e di altre cose che non credevo neanche di sapere, tralasciando l'Utilitarismo Benthamiano, Austin, i Neorealisti Statunitensi e infine nientepopodimenoche Hart e la Jurisprudence Analitica (da non confondere, ovvio, con l'Analitical Jurisprudence che è decisamente un'altra cosa).
Adesso meno uno, poi potrò finalmente dedicarmi al favoloso mondo del concorso esterno nel reato associativo (che, vi anticipo lo scoop, non esiste. E chiaramente solo un genio poteva scegliere di sacrificare la sua tesi a un quid che non esiste).
Come potrei però trascurare i veri artefici (con l'accento sulla e) di questo ennesimo gloriosissimo successo? E' sempre la stessa storia, io ci metto il mio, marcisco tra divano e scrivania, mi siedo davanti alla cattedra e comincio a balbettare. Dietro tutto questo però c'è una struttura di un certo livello, mica noccioline. Ci siete voi dietro tutto questo, chi più chi meno, chi con i pensieri, chi con le parole, chi con i sms, chi con le mail, chi con altre particolari manifestazioni. E allora non so in quanti frammenti andrà divisa la mia pergamena di laurea, ciò che conta è che la mia felicità sarà in misura inversamente proporzionale alla misura dei pezzi. Spero di essere capace di darvi la possibilità di farne polvere.
Aspettatevi in questi giorni un dettagliato post sull'unico, originale e inimitabile soldato dell'autonomia, l'Onorevolissimo Cateno De Luca.
P.S. Non ho preso trenta.
P.P.S. Non ho preso neanche ventotto.
P.P.P.S. Beh, neanche ventisei.

Etichette: , ,

14 Comments:

Blogger Gianluca Pistore said...

salve, le faccio i complimenti per i suoi blog, che ne direste di uno scambio link?


www.gianlucapistore.com

a presto

23/2/08 11:14  
Anonymous vale said...

...un esame da colite nervosa :P

23/2/08 11:16  
Blogger Gianfranco said...

Caro gianluca pistore, solitamente cestino immediatamente i commenti come il suo poiché li ritengo fastidiosi. E non è importante tanto che io li trovi irritanti, quanto che le stesse politiche sulla netiquette di tutti questi strumenti, che oggi chiamiamo "social network", li bandiscano etichettandoli come "spam".
Egregio Signor Gianluca Pistore, io curo un solo blog.
Illustre Signor Gianluca Pistore, mi permetto di darle un consiglio, e, mi creda, è la prima volta nella mia vita che mi sento tanto anziano e responsabile da poter dispensare un consiglio, ma tutto questo nasce spontaneo dalla lettura del suo profilo. Non riduca la sua dignità di persona più o meno capace di pensare, a un nome listato dal numero più alto di blog raccattati in giro per la rete in maniera del tutto casuale. Se ne ha il tempo, dia un'occhiata alla mia sezione dedicata ai link. La troverà breve, e, a una indagine più approfondita, potrà scoprire che molti dei blog che io segnalo, non segnalano il mio blog. Perchè, vede, caro Signor Gianluca Pistore, è squallido vendersi per uno scambio link. Se lei effettivamente trova degno di complimenti il mio blog, si senta libero di segnalarlo. Farò altrettanto il giorno in cui il suo blog desterà la mia attenzione. Nel farle i complimenti per il recente obiettivo conseguito (l'elezione a rappresentante di classe con oltre il 50 percento dei consensi a fronte di un elettorato passivo composto da ben cinque candidati), la saluto amichevolmente.
P.S. La cosa che mi spiace di più, è che noto nella sua persona un fervore intellettivo sopra la media dei suoi coetanei. Allora perché scendere a compromessi? La sua importanza non sarà mai proporzionata al numero dei blog che la segnaleranno, né al numero di celebrità che riuscirà a incontrare o intervistare, ne ai voti raccolti in una competizione elettorale qualunque. Si appresti ad essere uomo, e non una scadente imitazione del nemico che dice di combattere.

23/2/08 11:47  
Blogger Gianfranco said...

vale: :p

23/2/08 11:49  
Blogger Gianluca Pistore said...

ok, la ringrazio per i complimenti, forse ci risentiremo.

23/2/08 14:15  
Blogger Gianfranco said...

gianluca pistore: ssssì, ne sono convinto. A presto.

23/2/08 14:20  
Blogger magico_vinello said...

Ma sto gianluca pistore è vero?E vogliamo parlare della foto con il microfono -.-

Dai guarda il lato positivo Pres: ti sei tolto un'altra materia e poi nella vita è sempre importante riuscire a confezionare delle belle cazzate (anche se queste nn vengono sempre apprezzate ;)).
Sei domani hai un minuto passo a salutarti.
Ciao ciao

23/2/08 18:07  
Blogger Gianfranco said...

vinello: pare proprio che esista davvero... domani sono fuori Messina per motivi enogastronomici. Se non torno tardi nel pomeriggio ti disturbo con molto piacere...

23/2/08 21:04  
Anonymous mari said...

Dott!il peggio è passato, eh?:-)comunque secondo me è meglio che la pergamena te la tieni tutta per te..anche perchè è vero che dietro sta benedetta pergamena ci sono tutti quelli che ti vogliono bene e ti stanno vicino (tra i quali mi ci metto pure io!),ma non ti scordare che ci sei soprattutto TU!

24/2/08 16:38  
Blogger Franca said...

L'importante è andare avanti.
Splendida la tua risposta al richiedente lo scambio di link!

25/2/08 18:43  
Blogger Gianfranco said...

mari: io senza di voi me la sarei presa con i punti delle merendine la laurea! :p

franca: ormai la fine è vicina per fortuna :). Fidati, splendido è il profilo del nostro ragazzo prodigio! :)

26/2/08 00:17  
Blogger guccia said...

Non so se mi fa più paura quello che rappresentano i tanti pistore o gli argomenti di cui hai dovuto trattare. A prescindere dal voto: per me sei un eroe (o un sopravvissuto a dirla con Vale) ;)

27/2/08 17:40  
Blogger Finazio said...

Complimenti, futuro dottore! Voglio i confetti rossi!

28/2/08 11:30  
Blogger Gianluca Pistore said...

sono verissimo e vivissimo. come vede ci siamo risentiti. addio!

22/5/08 17:57  

Posta un commento

<< Home