domenica 22 luglio 2007

Sono capace a volte di capire cosa non sia di questa storia, della mia, della nostra storia. E non è di questa storia il fiume di falsità che divide gli amici da quelli che sostengono che gli amici non esistano. Penso addirittura che siamo pure molto lontani persino dalla sponda. Non è di questa storia chi teorizza l'immutabilità degli eventi, l'inesistenza del perdono, la non riemarginabilità delle ferite. Non è di questa storia l'amore precario, quello in bilico: unico amore è quello che rimane per l'eternità. Non è di questa storia la granita coi pezzi di ghiaccio e la brioche col colorante. Non sono di questa storia i cibi confezionati e il lecchinume di chi pretende di essere lavoratore senza aver la competenza di fissare un chiodo, ferroso o ideale che sia.
Giornata memorabile ieri, trascorsa tra le spiagge di Tonnarella e soprattutto lo splendido Sunrise Bar di Tere. Ancora una volta il forte imbarazzo di sentirmi servito a casa. Il desiderio di sparecchiare o di aprire le vetrine e prendere ciò che desidero con le mie stesse mani. Alla fine dobbiamo fingere di essere stati semplici avventori-amici, anche se c'è stato molto di più, ed anche se ci sarà molto, molto di più ancora. Torneremo presto, magari appena l'ustione di settimo grado si sarà riassorbita. Intanto un'altra giornata da incorniciare, un'altra giornata che abbia saputo farci sentire ancora una volta fraterni amici... ecco le foto!

La favolosa minibrioche preparata con amorevole cura dalla nonna di tere!


Provate a chiedere la granita Luigi: un impareggiabile mix tra la dolcezza dei frutti di bosco e il retrogusto amaro della mandorla.


Niente, questa solo per collocarci temporalmente a imperitura memoria e ricordare le malefatte dei Prof che infestano la nostra amata università di Messina.


Immancabile foto di gruppo con la promettente Vera, ragioniera della famiglia Aliberti!

8 Comments:

Blogger Gloutchov said...

Mmmhh... quella granita mi fa venire l'acquolina :P

23/7/07 09:58  
Blogger Gianfranco said...

Vieni da queste parti! Offro io! ;)

23/7/07 09:59  
Blogger guccia said...

Goditene altre mille di giornate così in questa estate :)
Mi accodo a quelli che vogliono assaggiare quella stupenda granita!!
Qui il gelato ha gusti tutti uguali e nella granita ci sono sempre i pezzi di ghiaccio e un succo di limone di plastica.

23/7/07 10:47  
Blogger Gianfranco said...

Beh, la granita non esiste fuori Messina. Anche le altre città siciliane producono granite che non sono comparabili alla Messinese.
Due consigli culinari: Per il gelato bisogna recarsi al Bar DeLuca di San Paolo, frazione a sud di Messina. Per la granita.. beh, non posso che consigliare la fantastica granita di Tere al Sunrise Bar di Tonnarella! Affrettatevi! c'è tempo solo fino ai primi di settembre! :)

23/7/07 11:27  
Blogger luigi said...

esigo un copirait (che sembra un topo) per la granita di mia invinzione in cui la dolcezza della mandorla si scontra cn l' asprezza dei frutti di bosco

23/7/07 17:38  
Blogger Mimmo said...

io mi lecco ancora i baffi delle gustose granite assaggiate a Taormina....sbav sbav! :)

13/8/07 21:25  
Blogger Mimmo said...

Questo commento è stato eliminato dall'autore.

13/8/07 21:25  
Blogger Gianfranco said...

Hehe... la granita... come potrei fare senza...

13/8/07 23:00  

Posta un commento

<< Home