lunedì 25 giugno 2007

Potrei anche raccontare una storia questa sera, ma non è fondamentale. E non è mai fondamentale raccontare storie quando una storia qualcuno te l'ha scritta addosso. E così è successo di nuovo: tutti sulla stessa barca, qualcuno al timone, qualcuno a remare e qualcuno solo a prendere schizzi. Ma tutti assieme, come ieri, come sempre. E come sempre il successo di uno è successo di tutti, e la sconfitta di uno è sconfitta di tutti, e per questo si può essere tutti tristi e tutti felici allo stesso tempo, purchè si sia tutti assieme. E una cosa mi piace di voi, amici miei: che non avete mai bisogno di essere adulati o pregati per fare qualsiasi cosa, purchè si stia assieme. Caspita io lo so che nessuno di noi aveva voglia di spaghetti aglio olio e peperoncino dopo una mattinata di stress da esame e con la temperatura attorno ai quaranta gradi. Ma non si è esitato un istante. Caspita siamo assieme: allora si fa. Vita vera anche oggi: il solito retrogusto amaro accompagnato dall'entusiasmo e dalla voglia di fare, il nervosismo impetuoso e la pace di uno stare assieme che è più un senso da ritrovare che significato da ricercare. Ecco la mia nuova vita, ecco la speranza di poter vivere nuova vita ogni istante...

7 Comments:

Anonymous mari said...

Dopo l'esame di oggi non avrei potuto mangiare niente di più buono di un piatto di spaghetti con voi!!!
domani sono di nuovo a messina: chi all'una si trovi nei paraggi dell'uni si faccia sentire!!
Ah!dimenticavo: occhio al ventaglio.. mia madredice che è spagnolo.. gianfri:sono nelle tue mani!

25/6/07 22:22  
Anonymous mari said...

forse ho sbagliato qualche verbo... pazienza.. stasera sono giustificata!

25/6/07 22:23  
Blogger guccia said...

Un saluto avevo bisogno di lasciarlo appiccicato qui. Pressione bassissima, ma cuore e mente proiettati verso un nuovo viaggio.
Un saluto dalla mia Ancona.

25/6/07 22:29  
Blogger Gianfranco said...

Mari, però con quel caldo :)...

Mamma di Mari: signora stia tranquilla! Il suo ventaglio spagnolo è al sicuro nella stessa cassaforte ove ripongo con cura il libretto universitario e i documenti più importanti!

Guccia: grazie del pensiero! Caspita però ceh fortuna, io qua sono proiettato verso un'altra materia :)

26/6/07 09:28  
Blogger luigi said...

ma quanto è figo quel ragazzo a petto nudo che mangia na figa..per i non siciliani fica sta per il fruto del fico...scusa bat se ieri ti ho svegliata ma eravamo tutti insieme e mancavi tu..

26/6/07 15:46  
Anonymous Bat said...

che nostalgia...mi sarebbe piaciuto immensamente rivedermi in questa foto tra voi. Ma ci sono sempre, col cuore, ovunque voi siate.

Caro Gigi,è un piacere perfino svegliarsi all'improvviso durante la pennichella pomeridiana se a farlo siete voi!!!!!
Vi voglio bene

28/6/07 13:57  
Blogger Gianfranco said...

E Battuluzza muovi il culo e torna in Terronia!!! Ci manchi!!! :)

28/6/07 21:08  

Posta un commento

<< Home