sabato 26 maggio 2007

Forse è perchè avrei tanto da dire che preferisco semitacere. Forse è perchè avrei troppo da condividere che sono costretto a lesinare parole. Sto vivendo molte vite assieme, dispensando consigli difficili da digerire. Sto approfittando di numerosi e diversi stati d'animo, certo come sempre che in fondo pure gli stati d'animo approfittano di me.
E' tutto come se avessi raggiunto l'auto parcheggiata e questa non si mettesse in moto: solo che è parcheggiata in palese divieto di sosta, in una delle arterie più eleganti e trafficate. Dall'intimità di un problema apprezzo così l'evidente vulnerabilità e incontenibilità delle nostre emozioni, riesco a percepire ciò che è più che percepibile, ciò che fugge alla percezione del singolo. E vivo di molto oggi: vivo di un'attesa, vivo di un altro esame fuggito via, vivo di un incontro all'ombra di un sole che latita... vivo di molto, di molti... o, più semplicemente, vivo.

11 Comments:

Blogger guccia said...

Ed è estremamente piacevole, a volte doloroso, sofferto, difficile leggerti vivere

26/5/07 14:16  
Blogger Gianfranco said...

...o forse è un leggere come mi vivono, o di quanti io possa vivere... e non è mai totto negativo...

26/5/07 16:31  
Blogger guccia said...

Non è affatto negativo. Anche quando è sofferto, doloroso, difficile...
E' soprattutto piacevole, autentico, profondo.

26/5/07 16:39  
Blogger Gianfranco said...

Beh, grazie allora... ma sono sempre più convinto del fatto che tutti i meriti siano delle persone che mi circondano e che amo. E forse anche questa è una ovvietà tanto ovvia da apparire imbarazzante...

26/5/07 16:44  
Blogger guccia said...

Loro ne hanno, ma non dimenticare i tuoi :*

26/5/07 16:51  
Blogger Gianfranco said...

Io ho avuto il merito di trovarmi al posto giusto nel momento giusto :) :P

26/5/07 16:54  
Blogger luigi said...

dottore auspico un cuscino di rose quando muoio per ringraziarmi...

26/5/07 17:12  
Blogger Gianfranco said...

Dottore ti ricordo che a fini statistici dovrei morire prima io...

26/5/07 17:18  
Anonymous vale said...

figghioli che siete sdolcinati!!!
possiamo sdrammatizzare un attimo? la macchina che non partiva era la mia, avevo dimenticato le luci accese per un bel pò e sono rimasta a piedi :) gli insulti sono ben graditi :)

26/5/07 18:16  
Anonymous magico_vinello said...

Caro Pres nn semitacere che mi fai preoccupare. Ma questa laurea specialistica ti sta distruggendo da dentro... Ma cosa nn va? Forse a volte rifletti troppo sulle molte vite assieme e nn riesci a godere di quella reale. Gli esami nn scappano via sono sempre li che ti aspettano. Io mi sono incontrato con la tipa ma nn ho ben capito come è andata. Non ho capito se è stato un addio o un arrivederci. Adesso io vivo nell'attesa di un suo segnale che sia più chiaro e deciso del suo continuo tentennare.
Ciao Pres e ti aspetto per fare un giro in moto :)

27/5/07 21:15  
Blogger Gianfranco said...

Dottore Fisico, non aspettare, attacca. Non ci perdi nulla...

27/5/07 22:43  

Posta un commento

<< Home