venerdì 20 aprile 2007


Eccolo il frutto di una serata. Si può credere di divertirsi anche senza poesia, fin quando si scopre che il divertimento è poesia esso stesso. E su quella pista una manciata di simili ognuno per l'altro, tutti per tutti.
Ora, siccome scrivere epici poemi su una normalmente straordinaria serata tra amici potrebbe diventare una palla da sedici per la prossima puntata al bowling, passo alla sommaria narrazione degli eventi della serata, augurandomi di non tralasciare nulla e confidando, qualora questa imperdonabile eventualità dovesse verificarsi, nei vostri chiarificatori interventi!!!
L'appuntamento era con il Dott. Azzarà (Onorevole sulla bolletta) alle 21 davanti la Facoltà. Gli avevo raccomandato di comunicare ora e luogo dell'appuntamento agli altri intervenienti, ma chiaramente aspettarsi cotanta diligenza da un uomo impegnato come l'Onorevole era assolutamente impensabile. Così per sicurezza contatto le Bafie, che chiaramente non sapevano nulla, e le informo. Ore 20.45 circa imbocco l'uscita Messina centro quasi per inerzia (il gas sta boccheggiando sin da Messina SanFilippo) e raggiungo Vale. La vedo emergere in tutto il suo splendore accompagnata da una generosa busta che credo essere omaggio a me destinato. Nulla di fatto, si accomoda in macchina con un bel sacco dell'immondizia ancora da sigillare. Depositato il presunto dono negli appositi cassonetti ci dirigiamo presso Casa Bafia. Vale scende e recupera le tre solari fanciulle che si accomodano dentro il lussuoso mezzo da me condotto (le portiere non cigolano più perchè sono state abbondantemente innaffiate di grasso adesivo idrorepellente e ho persino sistemato il tergicristallo lato guida). Raggiungiamo l'Onorevole in facoltà, o, meglio, lui raggiunge noi visto che si portava sul luogo dell'appuntamento con notevole ritardo. Promettiamo di reincontrarci presso la stazione di servizio Agip-Tremestieri in quanto il mio fiammante mezzo necessita di rifornimento carburante. Viste le potenzialità della mia vettura giungo al luogo destinato con diversi minuti di anticipo sul rivale Onorevole, attendo in compagnia di quante con me dividevano il prezioso abitacolo l'addetto alla pompa GPL, che non dimostra molta solerzia nel servizio. Nelle more del riempimento serbatoio giunge l'onorevole, in compagnia della consorte e della new entry Maria, e si affianca alla mia vettura. L'impiegato alla pompa, divenuto improvvisamente zelante, cerca di rifornire di GPL anche il retrogrado mezzo dell'ultimo arrivato, senza però rinvenire l'apposito bocchettone GPL (che non esiste sulla vettura dell'Onorevole). Inutili le lagnanze dell'Azzarà, che per sfuggire alla minacciosa pompa del benzinaio, è costretto ad allontanarsi dalla colonnina in tutta fretta. Ci ritroviamo davanti al mecdonals, sono costretto ad entrarci dopo circa nove anni di fedele boicottaggio per amore di comitiva. Su pressione di Tere opto per un mecbecon quando avrei preferito il mecfish (non ricordo l'esatta denominazione, quello col pesce dentro). Il sapore di mecdonals non è cambiato nell'ultimo decennio, le patate a bastoncino però ora si possono barattare con quelle che sembrano patate vere che, comunque, non mi sono piaciute. Chiudiamo in bellezza con un meraviglioso gelato, effettiva sorpresa della serata considerato che quella pappetta bianca del mecdonals non l'avevo mai neanche assaggiata a causa del ribrezzo che mi ha sempre procurato. Mischiata con un surrogato di Bacio era veramente godibile. Sosta in bagno per camicia macchiata e relativo intervento salvatessuto da parte di Vale, che approfitta della mia pausa asciugatura per approfondire l'intima conoscenza di Salvi. Tutto bello, tutto economico, tutto divertente. Ci si rivede al Bowling. Ciò che avvenne sulla pista è testimoniato dalla bolletta allegata al post (cliccarci su per ingrandire); da sottolineare solo due importanti risultati: la mia perpetrata predominanza sull'Onorevole e la sorprendente scoperta di un campo della vita in cui ho potuto superare Mari!!! Altro che Mastercard!!! :). Si conclude così la serata, sul tappeto d'asfalto che per vie diverse ha riportato entrambi i mezzi davanti alla stessa porta, metafora alla quale piace aggrappare il ricordo di una splendida serata.
Qualcuno è mancato, e tutto va diviso anche con gli assenti, e in particolare con un assente speciale che si è manifestato in itinere :). A quando la prossima? A presto, come spero sempre. E grazie di nuovo...

10 Comments:

Blogger luigi said...

dottore finalmente....ma SCIALAI a leggere..non me ne vogliano i bloggisti(si scrive così?) più profondi e culturalmente elevati ma questa è la mia pagina e quindi ci deve essere la vita quotidiana di noi poveri compagni di viaggio del dotytore briguglio! alcune precisazione:
1) io sono arriovato alle 2045 presso la facoltà di giurisprudenza e vedendo il vistoso ritardo del briguglio dall' abominevole auto mi sono recato presso la case delle Bafie ,ivi costatando la simultanea partenza del briguglio mi sono dovuto riportare presso il luogo dell' originario appuntamento;
2)all' area di servizio sono giunto dopo in quanto la macchina cher mi precedeva guidata dal briguglio procedeva ignorando le più elementari regole del codice della strada;
3)ho vinto la gara tra zite visto che la mia ha totalizzato un punteggio superiore rispetto a quella del briguglio , che solo dopo le mie illuminanti spiegazioni sul giuco del bowling ha dato onore alla pista;
4io sono più attraente del briguglio, il che a molte non importerà ma per me è un buon punto di partenza.....
Luigi

20/4/07 20:13  
Blogger Gianfranco said...

Mi permetto di rispondere punto a punto:
1) minchiatuni
2) minchiatuni
3) la mia zita ha fatto uno strike, cosa che manco tu...
4) questo è vero e lo devo sottoscrivere.
Bentornato tra queste pagine! E commenta più spesso!

20/4/07 20:40  
Anonymous vale said...

ecco, menomale che ci sei tu che mi difendi mio cavaliere... :* :)
con la tua solita maestria hai dipinto la nostra meravigliosa serata... :)

20/4/07 22:26  
Blogger neo_scapigliato said...

...no pure gli altri bloggisti si SCIALANU! ...hey! il bowling è sempre il bowling...un'avventura più che uno sport

21/4/07 04:21  
Blogger Gianfranco said...

Finalmente un post che lascia il segno :) :P

21/4/07 07:43  
Anonymous mari said...

grazie per aver descritto la mia pietosa prestazione in modo così eufemistico!! comunque ho intenzione di comprarmi una pista da bowling così mi alleno a casa...!:-)

21/4/07 13:16  
Anonymous mari said...

mi è venuto un dubbio:... ma esiste "eufemistico"???

21/4/07 13:18  
Blogger Gianfranco said...

Eufemistico esiste: http://www.demauroparavia.it/41411 :)
Per la pista, bene! Così svolgeremo i tornei in quel di Bafia! Tanto qualora non entrasse nel tuo salotto il Signo Sindico ci presterebbe la piazza!!! :)

21/4/07 15:41  
Anonymous mari said...

e speriamo che tra meno di un mese ci sia un sindaco diverso da quello attuale!.. la campagna elettorale è iniziata: si salvi chi può!:-)

21/4/07 23:02  
Blogger Gianfranco said...

Oh Mari! In hoc signo vinces! Se c'è bisogno di persuasori-picchiatori et similia sono pronto a raggiungere Bafia in cambio di un ruppo di sosizza!!! Vabè per te pure a gratis che poi sembro un mercenario...

22/4/07 09:42  

Posta un commento

<< Home