giovedì 29 marzo 2007

Diciamo pure che c'è veramente molto poco di artistico in questa foto, ma sia uno scatto ad imperitura memoria, a testimoniare uno tra i tanti momenti piacevoli passati insieme. In fondo nessuno di noi può permettersi capolavori alla parete, nessuno di noi beve Sassicaia ogni giorno, nessuno di noi ha i mobili costruiti da Geppetto. Ed è forse proprio a causa di questo tendere all'imperfetto che la vita merita di essere disturbata ogni istante. L'eccellenza è nemica del miracolo quotidiano, e di questo scatto poco nitido, incolore e sfocato io faccio il manifesto dell'essere per come si è veramente: normali nella nostra specialità.

2 Comments:

Anonymous magico_vinello said...

Ora guarda che giro di parole per dire che la foto è venuta male, ma che nonostante tutto nn fa niente.
Gianfranchino...

29/3/07 20:23  
Blogger Gianfranco said...

Eh caro dottore, alla fine la vita è il pianale di una Fiat Stilo, per vivere meglio basta pure solo montare la carrozzeria di un 320...

30/3/07 09:11  

Posta un commento

<< Home