domenica 31 dicembre 2006

Non posso tenere per me la giornata di ieri. Non posso, perchè saranno questi i ricordi indelebili di cinque anni di fatiche universitarie. E non importa cosa diventeremo, non vi sarà differenza tra chi riveste promettente il ruolo di futura classe dirigente e chi più modestamente si troverà a vendere la luppina al campo. Ieri eravamo solo noi. Duecento km in una giornata, tutti ben spesi. Non mi resta che ringraziare pubblicamente quanti mi hanno ospitato, e ringraziarli davvero. Sono stati attimi irripetibili, atmosfere rilassanti, tanto calore. Istanti in cui realizzi che non potrai mai fallire nulla, perchè sei stato in grado di costruire la tua serenità vera. Un grazie a tutti, in ordine sessualmente alfabetico a Mariarosaria, Salvina, Teresa, Tindara, Valeria, Luigi e all famiglie (di Tere e Mari) che ci hanno ospitato. Bel modo di chiudere un anno meraviglioso. Non posso, infine, che dedicare la giornata di ieri ad Antonio, che pur non potendo esserci ha saputo dimostrare, come sempre, cosa voglia dire essere animi di un certo livello...
A presto per le foto!

2 Comments:

Anonymous maria rosaria said...

ma come???dopo 5 anni ancora non sai che il mio nome si scrive staccato???che delusione!!:-)

2/1/07 17:20  
Blogger Gianfranco said...

Ma certo che lo so!!! è che così, otre ad essere più "strim ov consciunnes", risparmio una botta si shift!!! :)

2/1/07 18:10  

Posta un commento

<< Home