domenica 2 aprile 2006

Sono quasi le 23, e sono attento. La mia nuova condizione non mi consente di sproloquiare come un tempo, tuttavia ci sono, e non dimentico nulla, nessuno. Arriverà per fortuna presto il giorno in cui anche questa condizione dovrà mutare, sarà un giorno commovente, sarà un giorno felice. Sarà anche un giorno egoisticamente triste, tornerò nei canoni dell'inutilità... Non temo nulla in ogni caso, saprò uscirne, saprete farmi uscire... buonanotte...

2 Comments:

Blogger luigi said...

tranquillo quando capiterà lieto di ricever le tue intime cure...non sarai inutile..

3/4/06 20:32  
Anonymous bat said...

che bello..sta sbocciando una passione tra noi..quasi commovente...

4/4/06 11:22  

Posta un commento

<< Home