sabato 15 aprile 2006

Mi permetto di scrivere questo post solo perchè chi legge in linea di massima mi conosce, rischierei altrimenti di sembrare impazzito. Superfluo cercare di spiegare il radicamento nel mio pensiero dell'idea di legalità, del concetto di mafia, che da siciliano avverto, sperimento e vivo, inutile raccontarvi della mia emozione nell'aver appreso in diretta della cattura di Bernardo Provenzano... le mie considerazioni oggi sono altre, e si dissociano dalle piccole battaglie condotte anche in prima persona, si dissociano dalle verità inconfutabili che vogliono la mia isola costretta dal giogo della criminalità organizzata... Oggi al contrario mi chiedo un perchè. Le immagini della cattura, le immagini del tugurio, le immagini dei contenitori di ricotta impilati hanno esercitato un'influenza destabilizzante. Mi chiedo a cosa serva essere l'uomo più potente di Sicilia, una specie di Federico II occulto, a cosa serva accumulare denaro, a cosa serva controllare migliaia di vittime, a cosa serva ridurle in schiavitù, quando si ricevono in cambio 43 anni di latitanza, non in ville lussuose, neanche ad hammamet... 43 anni di sepoltura, a mangiare ricotta e a bramare un piatto di pasta al forno. Non credo sia una patologica ricerca del potere senza altri fini. Io non mi so spiegare il perchè di una scelta di vita così drastica, sarò pure ingenuo, o semplicemente stupido... ma non so spiegarmi il perchè, questo come tanti altri. A me Provenzano, l'uomo, l'assassino freddo e razionale, lo stratega del male ha fatto pena, nonostante i morti, nonostante l'indole spietata. Forse egli stesso è l'ultima delle proprie vittime, vittima di un sistema che cannibalizza, che si autocostruisce per autoprodurre e autofinanziarsi. Non riesco a spiegarmi, non riesco a spiegare.
Mi auguro che questo post non venga etichettato banalmente come apologia della mafia, sareste fuori strada. Chi mi conosce conosce il mio impegno, conosce l'argomento e le conclusioni della mia tesi, chi mi conosce sa cosa spero per la mia Sicilia...

18 Comments:

Anonymous Anonimo said...

scrivi cose giuste e interessanti ma allo stesso tempo sembri di un egocentrismo assurdo..questo blog infondo dimostra il tuo egocentrismo..in tutto..

15/4/06 18:57  
Blogger Gianfranco said...

Non credo di avere i titoli per darti torto, è sull'"assurdo" che ho qualche perplessità... in fondo questo è un blog che tratta delle mie esperienze, delle mie emozioni, e forse proprio per questo credo sia normale che la mia persona sia messa al centro, credo allo stesso tempo che è un mettere al centro emozioni ed esperienze, non la mia mera persona. Non so se ci conosciamo personalmente, e vista la tua scelta dell'anonimato credo sia inutile chiedertelo, in ogni caso cercherò di riflettere sulla tua critica, anche da qui cercherò di migliorarmi se necessario... anzi, aspetto il conforto degli altri frequentanti, magari è ora di rivedere ancora un po' le mie posizioni, più di quanto io lo faccia ogni giorno. In ogni caso non credo, e lo ribadisco, di aver dato vita a queste pagine per mettere la mia persona al centro quanto per condividere le mie esperienze con quanti mi stanno attorno, come ho detto nel primo post, voleva essere un modo di dire grazie, e ho più volte ribadito che questo non è il "mio" blog, che questo blog non sarebbe esistito senza il conforto delle persone che mi hanno aiutato in un momento di difficoltà, persone che ho sempre stimato, che mi hanno fatto emozionare e in qualche caso innamorare... per questo il mio egocentrismo non lo percepisco nel limite della mia persona, al massimo nel cerchio delle splendide persone che mi circonda... se credi che io scriva cose interessanti però torna a leggermi! Grazie, aspetto tue notizie...

15/4/06 19:56  
Blogger luigi said...

illustre sconosciuto, non voglio leggere la risp del dott briguglio ma conoscendolo posso affermare che non è egocentrico anzi troppo spesso mette troppo gli altri al centro del suo universo! questa accusa mi indispettisce e mi irrita perchè attacca una persona che vedo sempre preoccupata e attenta ai bisogni delle persone che hanno la fortuna di conoscerlo! per la stima che nutro nei suoi confronti mi ergo a cavaliere medievale e pongo il mio nome e quindi onore in sua difesa! mi permetto di citare qualcuno che diceva che è meglio guardare la trave nel propio occhio anzichè la pagliuzza nell' occhio dell' altro....

15/4/06 20:41  
Anonymous Anonimo said...

dato che non ti conosco, non so come tu sia,quanti anni hai o che vita svolgi, continuerò a leggere il tuo blog perchè forse ho giudicato in fretta..ma dico quello che penso e per me attualmente resti egocentrico.LUX

15/4/06 22:28  
Anonymous valeria said...

non so se a te,lux, capita mai di scrivere un diario o qualcos'altro dove riversi le tue emozioni... è naturale che l'attenzione sia rivolta a te e a ciò che provi, anche perchè rileggendo ciò che hai scritto,molte cose ti sembrano più chiare... cmq confermo pienamente, gianfranco nn è egocentrico.. sei capitato tra le pagine di un diario aperto a tutti noi, cosa volevi trovare? :) conoscendolo penso che cambieresti idea... ciao!

15/4/06 22:38  
Anonymous Anonimo said...

vorrei lasciare una risposta anche all'altro ragazzo,Luigi.NON IRRITARTI TROPPO ONDE EVITARE FASTIDIOSI DISTURBI A LIVELLO GASTRO-INTESTINALE,a volte una banale Ulcera può assumere caratteristiche perforanti:sai che dolori...LUX COLOCCINI

15/4/06 22:40  
Anonymous Anonimo said...

continuerò a leggere tale blog,cara Valeria,rammentando sempre il sogno domiciliato nel mio cuore:LA DITTATURA DEL PROLETARIATO.Siamo pronti,siamo maturi per condurre una rivoluzione anarchico-insurrezionalista!Trasformiamoci in moderni Robin Hood de noantri,in cui gli umili,oppressi,sfruttati,ossia la classe operaia salga al potere.Aboliamo la proprietà privata,centraliziamo tutto!BASTA alle differenze di classe,un'onda profonda e irruenta fuoriesce da ognuno di noi.Un grido solo ci unisce:LIBERTA'X GLI ULTRAS e per tutti gli schiavizzati.Avviamo una importazione parallela di compagni caucasici:lì esponenti rilevanti non mancano e sono pronti a fornirci i loro ingegni,le loro maestrie per iniziare questa clandestina ma irruenta lotta di classe.E come Fidel a Cuba,come Lenin in Russia,come Mao in Cina,anche noi potremo un giorno vedere la luce,un cielo limpido,dove oltre l'azzurro ci sia il rosso del nostro dna,la nostra essenza,le nostre aspirazioni!LA FALCE E IL MARTELLO!SCENDIAMO IN PIAZZA!!I TEMPI SONO MATURI!HASTA LA VICTORIA SIEMPRE!LUX

15/4/06 22:55  
Anonymous Anonimo said...

E poi lancio una proposta:CROCIFIGGIAMO IL BERLUSCA!lo vedrei bene nel vialetto d'ingresso del PALAZZO DEI CIGNI A SEGRATE,dove ci sono i famigerati studi MEDIASET!piu' forza e potere al BERTINOTTI!!INSORGIAMO,le condizioni politiche,economiche e sociali sono mature affinchè Oliviero Diliberto possa essere posto alla guida di una grande nazione comunista!Apriamo le nostre porte agli immigrati!Diamo loro un vitalizio mensile:é loro diritto avere un che di sostentamento!Basta con l'otto per mille alla Chiesa!!!!Abbiamo la fortuna di avere tre partiti comunisti che difendono gli interessi dei piu' poveri.Tassiamo chi sta meglio di noi,affinchè i nostri dirigenti possano disporre di laute somme per condurre la nostra lotta!Nosotros somos en pueblo de ganadores!Hala clase obrera!LUX COLOCCINI

15/4/06 23:10  
Anonymous Anonimo said...

CAMPINONE ADELANTE O VICTORIA O MUERTE-ALLAH JAC BAAH..

15/4/06 23:19  
Blogger Gianfranco said...

Da come scrivi mi sembri molto giovane... una cosa voglio sottolineare: credo nella bandiera rossa come credo che esisto, ripongo i miei sogni nella falce e martello, credo nella rivoluzione, nel manifesto, nel partito... tu però mi sembri avere le idee un po' confuse, e scusa se mi permetto di esprimermi in questi termini... se hai meno di sedici anni direi che tutto è normale, ci sono passato pure io... oggi mi guardo bene dall' associare "dittatura del proletariato" a "bertinotti" o "libertà per gli ultras" e "compagni caucasici" o "insurrezione" e "oliviero diliberto" o Mao e Lenin, "condizioni economiche e sociali" e "tempi maturi", "tre partiti comunisti" e "interessi dei poveri"... e tutto il resto... Ricorda che la qualità di un rivoluzionario è, appunto, rivoluzionare il modo di pensare, inaugurare nuovi orizzonti, non parlare per slogan triti e ritriti... non ti dico tutto questo con aria di superiorità, cerco, se posso, di darti un consiglio. Cerca di non farti strumentalizzare, e cerca di essere libero, di metterti quindi nella prima condizione di un comunista. Cerca di capire perchè non è possibile stipendiare tutti gli immigrati, come in Italia al momento non è possibile parlare di reddito minimo di cittadinanza. Leggi la Costituzione se puoi, e valutane i veri aspetti rivoluzionari. La rivoluzione non è necessariamente dove si fa baccano, la rivoluzione è uno spirito intelligente, capace di disintegrare una cassaforte nel più leggero dei silenzi... detto questo non posso che augurarti altre mille esperienze di libertà, mille scelte consapevoli, mille realtà vissute. E scusa se mi sono permesso, ma l'ho fatto con spirito di fraternità, nulla più...

16/4/06 02:42  
Anonymous Filejaman said...

Mi dispiace dover insorgere di fronte a questo scempio.. non so come altro considerare l'accozzaglia di frasi che questo "compagno" osa proferire....... Ma non resisto...
Attaccare così, con simil pregiudizio, il nostro Paladino Dott. Gianfranco mi sembra la peggior rivoluzione che si possa intraprendere nella storia dell'esistenza umana!!!
Spero proprio che si sia fatto prendere dalla foga e da un pò di egocentrismo.. e di conseguenza si sia lasciato trascinare nella più assurda critica per poter avere un pò di attenzioni... confermo pienamente ciò che è stato scritto dai miei Amici in precedenza sottolineando che Gianfranco è davvero un punto di riferimento in qualsiasi situazione per chiunque!!
Ps. Scusatemi per lo sfogo, ma era doveroso e sentito dal più profondo!!!

17/4/06 00:27  
Anonymous Ludo said...

comunisti di merda..w il fascio

18/4/06 23:00  
Anonymous bat said...

il massimo dell'egocentrismo è pronunciare parole senza senso ad alta voce, e pronunciarle per compiacere esclusivamente la propria persona, e pronunciarle per attirare a se l'attenzione altrui, non importa se fatta di complimenti o critiche. Caro Lux, ti consiglio dal profondo del cuore di rivedere le tue posizioni e soprattutto ti auguro sinceramente di avere nella vita, la stessa fortuna che ho trovato io nel condividere la mia esistenza con gianfranco,per descrivere anche solo una minima parte del quale le parole non bastano ma solo il conoscerlo di persona diviene la palese dimostrazione di ciò che è:un esempio per chiunque desideri fare della propria esistenza una testimonianza di amore, di altruismo, di riflessione su di se in funzione della gioia e della serenità di chi lo ama e di chi,per il fatto stesso di esistere, costitutisce una parte della sua stessa anima.Vorrei possedere almeno un pizzico del suo coraggio di agire piuttosto che giudicare e biasimare lasciandosi trasportare dalla corrente della massa e non da quella della propria mente.RICORDA:il resto è solo retorica, retorica fine a se stessa.Fa che il fine delle tue azioni non sia quello di scatenare i nervi e se proprio non ce la fai, a volte il silenzio è la soluzione migliore, soprattutto se l'alternativa ad esso è sprecare fiato nella piena consapevolezza di non potere raggiungere livelli di sensibilità ed intelligenza troppo alti per noi.

19/4/06 12:14  
Anonymous Anonimo said...

bat stai zitta.Montata .lux

19/4/06 13:41  
Anonymous bat said...

sei talmente stupido che non riesci ad inserire neanche il tuo nome e continui ad apparire sullo schermo come anonimo. Per quanto mi riguarda sei senza speranze e continuo a consigliarti il silenzio. Credimi, lo faccio per te.

19/4/06 18:02  
Anonymous bat said...

e comunque..alla fine..VOGLIAMOCI BENEEE!!!!!

19/4/06 18:04  
Anonymous Anonimo said...

Questo commento è stato eliminato da un amministratore del blog.

19/4/06 20:36  
Anonymous Anonimo said...

Questo commento è stato eliminato da un amministratore del blog.

19/4/06 20:42  

Posta un commento

<< Home