sabato 29 ottobre 2005

Ho riposato bene... sugli allori direi :-).. adesso è il momento di ricordare qualcosa affinchè tutto possa restare impresso nella memoria digitale che ci ospita.. allora.. come dicevo ieri sono particolarmente soddisfatto della discussione che pare aver interessato la parte di commissione che mi interessava, l'unico rammarico è che non sono riuscito a concludere come avrei voluto: delle due correnti dottrinali oggetto della mia discussione sono solo riuscito a criticare quella non condivisa, dell'altra ho solo potuto accennare rispondendo al prof, che però non mi ha dato la possibilità di motivare le mie obiezioni.. poco importa. La proclamazione è stata emozionante ma non più di tanto, più emozionante sicuramente la sviolinatona che la prof mi ha riservato. E' inutile ripetere che il pezzo forte della serata siete stati voi. Tutti. Chi c'era e chi poteva solo immaginare il momento, chi avrebbe voluto esserci e non ha potuto.. siete stati la mia più grande soddisfazione. Chiedo scusa per la mia assenza cerebrale in tutto il pomeriggio, non ricordo chi ho salutato, chi ho ringraziato.. non ricordo nulla e di questo chiedo perdono.. visualizzo solo fotogrammi. Forse il ricordo più scioccante è costituito dalla signora delle foto: ad un certo punto una si avvicina e mi dice: "vuoi foto e filmino?" ed uno che deve rispondere? "si, grazie" poi mi dice: "ci sarebbe un piccolo acconto.." ed io rispondo "quanto le devo?" e questa "cinquanta euri!" ed io immagino "**###@@@@+++". Poi mi giro per chiedere quando avessi potuto ritirarle, dove, come.. mi guardo le mani ed i cinquanta euri erano scomparsi, al loro posto una ricevuta... poi sono stato travolto dall'aspetto più fisico del vostro affetto: baci, abbracci.. ancora ho i brividi, sono commosso. Vi auguro di vivere presto un momento così intenso, alla fine la laurea passa in secondo piano, ciò che mi avete donato vale più di un centotrè, vale più anche di una lode accademica.. sono convinto di ciò che scrivo, che ci crediate o no. E' bello ricevere un pezzo di carta con il proprio nome scritto a caratteri gotici, ma è decisamente un'altra cosa sapere che un pezzo della propria anima è custodita nel cuore di voi tutti, il mio più grande desiderio è che di questa anima non mi resti nulla, il mio più grande desiderio è che possa venire distribuita tra quanti mi amano. E' questo il sogno che corona la mia vita, spero di essere sulla buona strada per realizzarlo.. spero di restare, l'ultimo giorno della mia vita, a secco dell'anima, così da non dovermene preoccupare neanche per l'aldilà. Se sarò riuscito a distribuirla per intero questa vivrà per intero nelle vostre vite, e l'amore che provo per voi non andrà disperso.

Si conclude così il primo capitolo di questo blog, con "l'alba del giorno dopo".. Se c'è ancora un fondo lieve di angoscia è perchè sono certo che non posso riuscire a ringraziare per come meritate, ringraziare per le vostre dediche che in tanti casi mi hanno portato indietro, lontano.. ringraziare per i baci, gli abbracci, i fiori, L'AFFETTO. E' vero, non sono solo. Voi siete la prova.

5 Comments:

Blogger Simone said...

very very compliments, gianfry. sono contento per te. ti sei tolto un grosso peso, anche se ancora non è finita.

auguri!!!

29/10/05 10:57  
Anonymous Anonimo said...

bbeddu

29/10/05 11:13  
Anonymous Anonimo said...

Bravo u presidente!!!
No lifer

29/10/05 12:10  
Anonymous Lau said...

da non credere...essere presente alla tua laurea è stato troppo emozionante,forse perchè è sempre emozionante sapere di esserci stata in un momento importante della vita di un amico...sei un grande!
un bacio
p.s. sperando che la macchina fotografica non mi tradisca,appena sviluppo le foto te le spedisco!

29/10/05 19:30  
Blogger Gianfranco said...

Le aspetto! Sviluppa presto.. voglio vedere quanto sei brava!!!

29/10/05 20:59  

Posta un commento

<< Home