giovedì 20 ottobre 2005

Eccomi qui, questo blog voleva essere una sorpresa, doveva rimanere segreto sino al giorno della mia laurea e costituire un modo per dirvi GRAZIE. Voleva essere un modo per far sentire la mia voce agli amici vicini e a quelli lontani, un modo per far capire loro che non dimentico. Doveva rimanere segreto sino al giorno della mia laurea, doveva rimanere segreto perchè, pensavo, da quel giorno qualcosa sarà cambiato, da quel giorno la mia nuova venuta al mondo sarà immortalata da un impercettibile flusso di bit. Tutte stronzate. Quel giorno sarà come oggi, ma con più acido lattico nelle gambe e adrenalina in corpo. Quel giorno sarò come oggi, il giorno dopo pure.
Chi mi conosce e ha dato un'occhiata alla mia tesi si è stupito di come non ci sia una dedica, nè una pagina riservata ai ringraziamenti. Chi mi conosce non se lo aspettava. Non me lo sarei aspettato neanch'io ma è così. Ormai la tesi è rilegata, una copia marcisce in segreteria, un'altra aspetta di essere inquisita ancora un'ultima volta dalla mia relatrice... non c'è più tempo... e non ce n'è neanche per me che dovrei cominciare a preparare qualcosa per la discussione... domani...
Questo blog vuole essere la dedica perpetua della mia vita, non un foglio di carta che preme sugli altri ma un divenire costante. La mia dedica è per te, per noi. Sarei ipocrita se dicessi che la mia dedica è per tutti, la mia dedica è per chi si riconosce in quel "tutti". Non temete, non siete pochi. Se ti conosco, molto probabilmente questa dedica è per te. Se ti riconosci la mia dedica è per te, probabilmente se mi conosci e non pensi di essere il destinatario della mia dedica lo sei. Non credo che parlerò delle mie giornate, o forse si. In ogni caso, ripeto, questo non vuole essere un diario ma semplicemente un modo per ringraziarvi rendendovi partecipi dei miei pensieri (poi magari è un modo idiota di ringraziarvi...ma tant'è). Che io stia vivendo un periodo difficile forse lo sapete, ma non denigrerò nessuno, nè farò dei nomi per scagliare indici che suonano di accusa. Se verrete nominati è perchè in quel momento sarete importanti per me. Se non verrete nominati non vuol dire che non lo siate.
Ancora questo blog non è pubblico e sarà accessibile solo a quanti ne verrà comunicato l'indirizzo. Ho deciso di permettere a chiunque di lasciare un commento. I commenti non verranno mai censurati ad eccezione di quelli che possano offendere una persona diversa da me.
Se tornerai a leggere te ne sarò grato, se aggiungerai il link tra i preferiti ti devo una pizza e\o una granita, se lo consulterai spesso meriti un abbraccio, se riuscirai a consultarlo quotidianamente forse mi ami, forse hai bisogno di uno psichiatra, forse, semplicemente, hai voglia di farlo e basta.
Potrete attaccarmi per gli errori ortografici, ma di questo non mi curo.
Non pare opportuno presentarmi perchè se hai ricevuto l'indirizzo mi conosci.
Qualche parola va spesa per il titolo "a piena voce": è ovviamente ispirato all'opera dell'adorato (da me) poeta russo citato nell'intestazione. Intendetelo come vi pare, ma, se potete, date una lettura al poema.
Credo di non dover più aggiungere altro.. vivremo una settimana in attesa del verdetto della commissione, posso arrivare ad un bel 103 ma non ci spero più di tanto, spero di non offrirvi una brutta figura, ma conoscendomi...
Ricorda sempre che scrivo per te. Fuori da ogni luogo comune, ti voglio bene...

10 Comments:

Anonymous Anonimo said...

dicono spesso:"quelli che vivte sono i migliori anni della vostra vita".forse è vero!del resto quali atavici problemi ci attanagliano se non quelli di un esame non superato o di una tesi non ancora corretta o scritta.dicono che siano i migliori anni della nostra vita,dicono ma io non lo dico!mi sa che hanno dimenticato tutti gli spasmi amorosi e nevrotici che ci colgono,del resto siamo amore e nevrosi quando cantiamo per la strada o teniamo i posti in aula 5.pensaci!cosa muove la vita?ps mi devi una pizza

22/10/05 11:29  
Blogger Gianfranco said...

o uomo\donna che dividi con me le comode poltrone dell'aula 5...mi fai sapere chi sei? azz vi potete anche firmare!!:-)

22/10/05 11:48  
Blogger Gianfranco said...

soprattutto... se non ti firmi come te la offro la pizza?

22/10/05 11:52  
Anonymous Anonimo said...

il modo per la pizza lo eoveremo...a presto

22/10/05 11:59  
Anonymous Pietro said...

sei il migliore Gianfry!!
Momentaneamente non so dire altro...anzi... mi stanno chiamando i miei...è pronto a tavola! complimenti veramente e continua così!!

22/10/05 14:16  
Anonymous Anonimo said...

gianfranco si u meggiu

31/10/05 09:57  
Blogger carlo said...

callo:''baciamo le mani''

31/10/05 10:06  
Blogger carlo said...

ciao jinfranco
sei un dio!!!

31/10/05 10:07  
Blogger carlo said...

Questo commento è stato eliminato da un amministratore del blog.

31/10/05 10:07  
Blogger luigi said...

dottore è passata una vita...che bello però..

21/6/07 15:38  

Posta un commento

<< Home